Mag
14

Fede in Dio

Home > Meditazioni > Fede in Dio

Fino a quanto non avranno fede in me dopo tutti i miracoli che ho fatto ( Num. 13:25,a 14:12)

In nessun punto della Bibbia è scritto che il cristiano viene esente dalle prove, anzi essa ci invita a rallegrarci durante le prove (Giac.1:3)

La prova o il problema non è il risentimento divino, perchè possiamo affliggerci, anzi essa è un segno di appartenenza Divina.

Figliol mio non ripugniarti se sei ripreso dal Signore, perchè Dio riprende e castiga colui che egli ama, proprio come un padre il figliolo che gradisce. Tra tanti insegnamenti che possiamo trarre da questo testo uno è forse il più importante è quello che Dio desidera che quando i suoi figli si trovano in difficoltà , corrono a Lui.

Fino a quanto non avranno fede in me dopo tutti i miracoli che ho fatto in mezzo a loro ?.

Il nostro privilegio rispetto al non credente e quello: che noi sappiamo da chi ricorrere quando stiamo in difficoltà .

Egli non solo si è preoccupato di salvarci, ma, si è impegnato pure a provvedere per noi:

Egli:

1. CI INVITA:Venite a me voi tutti che siete aggravati…

2. SI DISPONE: Mettetemi alla prova…

3. VUOLE IL NOSTRO BENE

Questi uomini pure avendo conosciuti e visto i miracoli di Dio non impararono a porre fede in Lui: Fino a quanto non avranno fede in me dopo tutti i miracoli che ho fatto in mezzo a loro ?

Siamo chiamati a porre fede nel nostro Dio se vogliamo vivere con la serenità e la pace nei nostri cuori

C’uè una grande differenza tra chi pone fede in Dio e chi non lo fa.

Quali sono le ragioni che portava questo popolo a non porre fede in Dio?

1.GUARDAVANO IL PROBLEMA DAL PUNTO DI VISTA NATURALE V. 27-29 27

E fecero il loro racconto, dicendo: ‘Noi arrivammo nel paese dove tu ci mandasti, ed è davvero un paese dove scorre il latte e il miele, ed ecco de’ suoi frutti.  Soltanto, il popolo che abita il paese è potente, le città sono fortificate e grandissime, e v’abbiamo anche veduto de’ figliuoli di Anak.  Gli Amalekiti abitano la parte meridionale del paese, gli Hittei, i Gebusei e gli Amorei, la regione montuosa e i Cananei abitano presso il mare e lungo il Giordano’.

a. Non siamo chiamati a vivere il naturale, ma il soprannaturale.

b. Guardiamo i problemi con gli occhi di Dio

c. Anche se questi sembravano forti, noi in Cristo lo siamo di più

Io posso ogni cosa in colui che mi fortifica

Quello che è in noi è più forte di quello che è nel mondo.

2. VALUTAVANO IL PROBLEMA MISURANDOLO CON LE LORO FORZE

v.32b-33 dicendo: ‘Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo, è un paese che divora i suoi abitanti. e tutta la gente che vi abbiam veduta, è gente d’alta statura e v’abbiam visto i giganti, figliuoli di Anak, della razza de’ giganti, appetto ai quali ci pareva d’esser locuste. e tali parevamo.

a. Misuriamo il problema dinanzi alla sovranità di Dio

Il Signore ad Abbramo disse: V’è qualcosa di troppo difficile per l’Eterno..

b. Se Dio vuole può ogni cosa

c. Diamogli possibilità di operare

3. SI SFITUCIAVANO   v.32-33

dicendo: ‘Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo, è un paese che divora i suoi abitanti. e tutta la gente che vi abbiam veduta, è gente d’alta statura e v’abbiam visto i giganti, figliuoli di Anak, della razza de’ giganti, appetto ai quali ci pareva d’esser locuste. e tali parevamo.

a. Si rammaricavano

b. Si scoraggiavano

c. Si biasimavano

4. NON ERANO NEPPURE DI BENEDIZIONE AI LORO FRATELLI

a. Non li edificavano

b. Non l’incoraggiava

c. Li spaventavano

Siamo chiamati a consolare ed edificare i fratelli, non ad affliggerli

Quelli che vivono vicino a Dio hanno altri sentimenti. agiscono in modo molto diversi:

Giosuè e Caleb anche loro erano stati ad esplorare, ma a differenza degli altri, questi avevano posto fede in Dio, infatti:

1. AGGIRONO CON SAGGEZZA .

a. Erano educati a temere Iddio v.30

b. Calmarono il popolo

c. Temevano Dio

2. AVEVANO LA CERTEZZA CHE L’ETERNO ERA CON LORO   14:8

Se l’Eterno ci è favorevole, c’introdurrà in quel paese, e ce lo darà : è un paese dove scorre il latte e il miele.

Per: a. Liberarli

b. Edificarli

c. Proteggerli Se Dio è con noi chi sarà contro di noi?

3. CONFIDAVANO IN DIO v.8 14:8 Se l’Eterno ci è favorevole, c’introdurrà in quel paese, e ce lo darà : è un paese dove scorre il latte e il miele.